martedì 7 agosto 2012

panini al formaggio e semi di lino ripieni di melanzane



E sono tre! Sono tre gli anni di questo blog, apparentemente lento e poco attivo eppure sempre in movimento. Il primo anno l’ha vissuto a Salerno, il secondo a Firenze ed il terzo a Pisa! E speriamo di fermarci per un po’! per "festeggiare" invece di un dolce abbiamo voluto realizzare uno “sfizio”. Infatti, spesso nelle feste e nei buffet che si organizzano in casa, quasi mai mancano “sfizietti” o fingerfood vari da gustare in un sol boccone. A me piace chiamarle “pignatine”  (in onore alle mie origini) ma non sono altro che dei panini al formaggio arricchiti con semi di lino che gli conferiscono un sapore vagamente “tostato”. Sono spiritose e scenografiche ed il ripieno può essere tranquillamente variato.
Signore e signori:
Pignatine al formaggio


250 g di farina
150 g di acqua
75 g di formaggio grattugiato
Un cucchiaio di semi di lino
Una bustina di lievito di birra secco
Sale

Ripieno
Due cucchiai di olio d’oliva
Olio di semi
Una melanzana

Mettere la farina in una ciotola unire il formaggio grattugiato, i semi di lino, il sale, il lievito e mescolare con un cucchiaio. Poi praticare un foro al centro del miscuglio, versare lentamente l’acqua e cominciare ad impastare prima con una forchetta poi, trasferendolo su un piano di lavoro, con le mani, sino ad ottenere un panetto morbido ed elastico. Riporlo nella ciotola leggermente infarinata e lasciar lievitare per circa un’ora.
Nel frattempo spuntare la melanzana e tagliarla a dadini. Cospargerla di sale e lasciarla riposare per una mezz’oretta.
In una padella bassa e larga scaldare leggermente l’olio versare il barattolo di “la polpapiù cubettata" "cirio”, far “scottare” appena appena cinque minuti. Regolare di sale e spegnere il fuoco.
Friggere le melanzane in abbondante olio di semi sino a quando saranno dorate e croccanti. Scolarle su carta da cucina e lasciar intiepidire.
In una capiente ciotola mescolate con movimenti delicati le melanzane con i “la polpapiù cubettata" "cirio” e tenere da parte.
Riprendere la pasta ormai lievitata e dividerla in tante di palline di circa 50 g l’una e su ognuna posizionare una pallina più piccola spennellandola con un po’ d’acqua per favorire l’attaccatura, posizionarle man mano sulla teglia dove verranno infornate. Far lievitare altri 30 minuti ed infornarle in forno caldo 200° per circa 20-25 minuti o sino a doratura, dipende sempre dal forno.
Terminata la cottura sfornare e lasciarle intiepidire. Poi tagliare delicatamente la calotta superiore, svuotarle dalla mollica e farcire con le melanzane ed “la polpapiù cubettata" "cirio”. Richiudere il coperchietto e continuare sino ad esaurimento del ripieno e delle pignatine, posizionandole man mano su un piatto o su un vassoio, decorare con basilico fresco e servire.