mercoledì 11 dicembre 2019

Orecchiette rucola e gamberi


Io: amò! Ti ricordi la nostra prima fuga d’amore?
Lui: e chi se la scorda?
Rido, so già dove vuole andare a parare quindi, incalzo
Io: avanti, dove siamo andati?
Lui: Salento, profondo Salento…..non so se sembravamo più degli agenti segreti o dei ricercati. Le tue risposte erano sempre le stesse:
  •        In quella spiaggia no – potrebbero riconoscermi
  •        il lungomare no, potremmo incontrare qualcuno…..
Rido ancora
Io: e che periodo era? Avanti, vediamo se te lo ricordi…. – lo sfido
Lui: luglio 2015! Donna di poca fede!
- Fa la faccia arrabbiata, gli faccio l’applauso -
Io: dai! Però alla fine abbiamo fatto tutto…..
Lui: certo! Tutto sulla costa opposta……
Io: ti ricordi? Andammo a pranzo in quel ristorantino fantastico, quelle orecchiette erano deliziose. Avevano il sapore dell’estate. Domani le faccio!
Lui: siamo a dicembre però……
Io: lo so! Ma ne ho voglia lo stesso….. non si sa mai….
Fa finta di svenire……



Orecchiette rucola e gamberi

Non ci sono dosi precise per questa ricetta, ogni volta che le preparo mi regolo un po’ a “sentimento” ma cercherò di essere più precisa possibile. È una preparazione molto veloce, infatti a parte la pasta ed i gamberetti, il resto degli ingredienti deve essere praticamente crudo.

Per due persone
  • 200 g di orecchiette fresche
  • Uno spicchio d’aglio
  • 5/6 pomodorini pachino o ciliegini
  • Una manciata di capperi
  • Una manciata di olive nere
  • Una decina di code di gamberi
  • Due manciate abbondanti di rucola fresca
  • 2/3 cucchiai di olio extravergine di oliva

Cuocere in abbondante acqua salata le orecchiette.
Tagliare a metà i pomodorini e tenerli da parte.
In una padella larga scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio, appena l’olio diventa caldo, unire le code di gambero sgusciate e scottarle per qualche minuto – non di più – togliere lo spicchio d’aglio.
Scolare con una schiumarola le orecchiette ed unirle alle code di gambero, aggiungere i pomodorini, le olive ed i capperi. Saltare il tutto velocemente ed unire la rucola spezzettata con le mani.
Impiattare e servire.

domenica 1 dicembre 2019

Torta rum e caffè


Lei: guarda amore, ti piace?
Lui: un altro brucia essenze?  Ma….non avevi detto di non volerne comprare più?
Lei: si lo so, ma vedi come è carino? Ha lo stesso disegno delle tovagliette che ho comprato ieri sera per la colazione; è il disegno tradizionale del posto…..e poi voglio accenderlo stasera in camera…………. Fa atmosfera……….
Lui: in camera? Ma se c’è il camino! non ti basta per l’atmosfera? Lo sai che se incendi l’albergo ci tocca pagarlo?
Lei: certo che lo so…..ma non accadrà! Guarda c’è anche l’essenza…..
Lui: mah…… secondo me devo avere paura…..
Ore 9:00
Lei: amore, tesoro sveglia il caffè è pronto! Dai su….ci sono ancora tante cose da vedere la fuori, sveglia. Buongiorno dormiglione
Adoro la sua faccia stupita, incredula e le sue mille domande che non riesce a fare…………..obiettivo raggiunto!
Lei: Lo sai, non rinuncio al caffè appena sveglia………………..





Torta rum e caffè

100 g di cioccolato fondente

100 g di burro a temperatura ambiente

100 g di zucchero

200 g di farina

3 uova

½ bustina di lievito vanigliato

2 cucchiai di rum

2 cucchiai di caffè solubile


Sciogliere il cioccolato fondente e lasciarlo raffreddare completamente. In una ciotola mescolare la farina, il caffè ed il lievito. Lavorare il burro e lo zucchero con una forchetta o cucchiaio di legno fino a quando non ha inglobato completamente tutto lo zucchero quindi, unire una alla volta le uova. Aggiungere a cucchiaiate la miscela di farina, lievito e caffè ed infine il cioccolato fuso. Amalgamare bene ma non troppo, l’impasto non deve inglobare molta aria. Versare il tutto in una teglia imburrata di diametro di circa 20 cm e infornare a 220° per i primi 15 minuti poi abbassare la temperatura a 180° e proseguire la cottura per altri 30 minuti.

Trascorsi i 30 minuti verificare con uno stecchino la cottura. Se la torta è pronta sfornare e lasciar raffreddare completamente prima di sformarla.

Spolverizzare con zucchero a velo e caffè solubile.

*Vi prego di perdonare la foto poco artistica ma fare la torta ed allestire il set in gran segreto non è stato facile*


lunedì 14 ottobre 2019

Tortina arancia e cioccolato

La prima cena, il primo bacio, la prima colazione..............perchè il cioccalato è l'alleato dell'amore.............



  • 3 uova
  • 5o g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 5o g di cacao amaro
  • 50 g di farina
  • 1 arancia
  • mezza bustina di lievito vanigliato
  • un pizzico di sale
Grattugiare la buccia dell'arancia e tenere da parte.
Ammorbidire il burro, aggiungere lo zucchero ed un pizzico di sale e cominciare a montare con le fruste. Unire le uova una alla volta. Aggiungere gradualmente la farina, poi il cacao, il lievito ed infine, la buccia grattugiata dell'arancia.
Versate in un piccolo stampo (io ne ho usato uno a forma di cuore di circa 15 cm) imburrato e infarinato e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti, circa.



Barley flour - torta con farina d’orzo

  Il patto era chiaro sin dall’inizio. Nessuno dei due doveva innamorarsi dell’altro. Non poteva accadere. Avrebbero fatto di tutto per star...