sabato 4 aprile 2020

CIAMBELLA ALLE NOCCIOLE


Mamma sono finiti i biscotti!
Tranquilla,facciamo una bella torta per la colazione di domani.
È buffa con le codine. Ci abbracciamo, le bacio una guancia, mi sorride, scappa via.

Mescolo uova, burro e zucchero i miei pensieri volano liberi, beati loro, penso all’ultima volta che ho fatto questa torta. A quel fine settimana chiusi in casa, a casa mia, per libera scelta, perché era brutto tempo non come ora; prigionieri e lontani. Lontani dagli abbracci, dalle chiacchierate, dalle passeggiate. Era brutto tempo, e quindi siamo rimasti a letto ancora un po’ e poi abbiamo acceso la tv, poi hai preparato tu il caffè e poi siamo rimasti a letto ancora un po’. Poi ci siamo alzati e abbiamo fatto colazione con la mia ciambella alle nocciole. Ma era tardi e abbiamo saltato il pranzo. Poi siamo stati sul divano e poi è arrivata domenica e poi domenica sera e sei andato via perché non voglio che ti vedano, e poi mi hai telefonato per dirmi che ti è piaciuto il fine settimana così. Ed io ho pensato: per quanto lenti e rilassati siamo stati noi tanto il tempo non si è adeguato ed è stato come sempre più veloce.



CIAMBELLA  ALLE NOCCIOLE
  • 3 uova e tre tuorli
  • 150 g di farina
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 150 g di noccciole tritate
  • Una bustina di lievito vanigliato
  • Zucchero a velo

Tritare le nocciole e tenerle da parte
Montare le uova con il burro sciolto, aggiungere lentamente lo zucchero continuando a mescolare, quando il composto risulta essere chiaro e spumoso aggiungere poco per volta la farina mescolata al lievito vanigliato. Infine aggiungere le nocciole tritate e per distribuirle nell’impasto mescolare delicatamente con una spatola.
Cuocere a 180° per circa 45 minuti


3 commenti:

Barley flour - torta con farina d’orzo

  Il patto era chiaro sin dall’inizio. Nessuno dei due doveva innamorarsi dell’altro. Non poteva accadere. Avrebbero fatto di tutto per star...