venerdì 15 ottobre 2010

un giorno di primavera.....



Un giorno di primavera mi accorsi che in me era sbocciato il fiore più bello

Allora ho fatto questo torta che voleva essere un cesto di rose, rose bianche, simbolo di candore, e sono corsa dalla mia mamma a Firenze. Lei ha pensato che ero li per festeggiare il suo compleanno e che la torta fosse la sua torta di compleanno, gliel’ho lasciato credere. Tutti hanno pensato la stessa cosa, io e Luca siamo stati bravi, per l'occasione siamo riusciti persino a trascinare i suoi genitori a Firenze. Poi è arrivato il momento della torta e rivolta alla mia mamma ho detto “scusa mamma, ti ho fatto la torta ma non sono riuscita a prenderti il regalo, però io e Luca l’abbiamo prenotato, è pronto a gennaio!” senza aggiungere altro lei ha capito, mi ha sorriso ed io ho cominciato a piangere mentre Luca dolcemente mi accarezzava e con tutta la gioia che solo chi ha già provato conosce sono riuscita a dire: “si mamma, sono incinta!”
Rivivere quel momento mi fa sempre un certo effetto, non dimenticherò mai lo sguardo di mia madre e le lacrime delle mie sorelle una mentre stringeva a se il suo fagottino nato da un mese l’altra mentre mi abbracciava forte, ma soprattutto l’abbraccio tra le lacrime di gioia della mamma di Luca al suo cucciolo……….

p.s.: è una bimba!

Mud cake
• 185 g di burro
• 185 g di zucchero di canna
• 125 g di zucchero
• 60 g di cioccolato fondente fuso
• 30 g di panna
• 1 puntina di cucchiaino di bicarbonato
• Un pizzico di sale
• Pavesini per il bordo
Mescolare farina, cacao, bicarbonato e sale e tenerli da parte.
Sciogliere il cioccolato e la vanillina nella panna calda e lasciare raffreddare. Nel frattempo montare con i due tipi di zucchero il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Quando sarà chiaro e spumoso aggiungere il cioccolato fuso nella panna. Aggiungere quindi un ovo alla volta ed a cucchiaiate la miscela di farina, cacao ecc..
Versare il composto in uno stampo imburrato ed infarinato ed infornare in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. Vale sempre la prova stecchino.

Pasta di zucchero
• 450 di zucchero a velo
• 70g di miele
• 6g di gelatina in fogli
• 30g di acqua
• 16g di burro
Versare lo zucchero a velo in una ciotola e mescolare con le fruste per togliere eventuali grumi.
Ammorbidire i fogli di gelatina nei 30 g di acqua poi scioglierli a bagnomaria ed
aggiungere il miele, poi il burro e mescolare fino a far amalgamare tutti gli ingredienti ma senza far bollire.
versare il composto sullo zucchero e mescolare con le fruste fino a quanto non sia tutto ben amalgamato fino a formare una palla morbida e malleabile.
A questo punto trasferire sulla spianatoia e lavorare con le mani e se necessario, aggiungere un po’ zucchero.
Ottenuta la consistenza desiderata procedere alla realizzazione delle decorazioni.

p.p.s.: perdonatemi per la foto, ma con tutta quell'emozione proprio non sono riuscita a fare una foto migliore!