martedì 27 aprile 2010

La cucina di Alice e Martino

Ovviamente questo post nasce per partecipare all’iniziativa di fragola e limone


Ecco la mia cucina!



Allora cominciamo:
Questa cucina è stata comprata a puntate, prima il blocco fuochi lavello frigo ecc. poi (qualche anno dopo) la credenza ed il banco, gli accessori (mensola e sgabelli) sono un regalo di Luca e mia sorella Palmy. Scelsi questa soluzione valutata mooolto attentamente perché data la forma stretta e lunga non si presta per il pranzo, infatti al massimo ci si sta in due e con un tavolo tradizionale le cose certo non sarebbero cambiate così, optai per questo banco con i cassetti , infatti i “piedi” nascondono due cassetti. In uno ci sono i detersivi che mi servono in cucina nell’altro le spezie, l’olio, l’aceto ecc. la televisioncina nell’angolo non ci sta granché bene, ma me la sono fatta regalare apposta da mia sorella Anto, mi tiene tanta compagnia soprattutto mentre “pastrocchio”.
Nell’acquisto ho commesso un paio di errori imperdonabili, siccome ero single, non presi in considerazione l’acquisto della lavastoviglie oggi mi pento amaramente di questa leggerezza! E poi la colorazione. Volevo dare una nota di colore ad un ambiente immacolato e scelsi questo giallino, non mi ha stancata a dire il vero, però se dovessi fare ora questa scelta la prenderei “avorio” si intonerebbe decisamente meglio. Per il resto c’era poco da scegliere avevo soltanto due pareti una di fronte all’altra che non consentivano alcun movimento particolare, angoli, penisole ecc.
Un’altra cosa che proprio non mi piace sono gli infissi rossi, purtroppo erano di capitolato e ce li siamo dovuti tenere così, pazienza!
Il mio sogno è una cucina grande con una soluzione di mobili angolare, con una bella penisola o addirittura isola ed il tavolo per mangiare in intimità, poi per gli ospiti un grande, luminoso ed accogliente soggiorno. d’altronde a scuola mi hanno insegnato che quando è possibile è meglio tenere la cucina separata dal soggiorno/pranzo ma erano altri tempi ora le case hanno tutte l’ingresso nel soggiorno con angolo cottura!


il banco



la zona operativa



particolare

9 commenti:

  1. Ciao Ele!Ne so qualcosa di cucine prese a puntate^^
    Comunque complimenti!!Brilla di luce propria così pulita e ordinata!!
    Che bella iniziativa!

    RispondiElimina
  2. che tesoro che sei, ci sono sia la scatolina che il sale :-)
    A me piace molto la tua cucina, hai scelto la soluzione migliore per recuperare tutti gli spazi! non mi dispiacciono neanche gli infissi rossi! bellissima anche la cuccia dei tuoi micioni :-)

    RispondiElimina
  3. Io dico sempre che si fa come si può a seconda della possibilità che c'è in quel momento..
    Io non ho avuto modo di pentirmi della mancanza della lavapiatti perchè proprio il posto non c'era!!!
    Complimenti per la tua cucina che a me è piaciuta moltissimo!!
    baci

    RispondiElimina
  4. complimentissimi cucina bellissima luminosa e mooolto ordinata.Bacionissimi

    RispondiElimina
  5. Spazio impeigato minuziosamente!
    Molto carina, mi piacciono le cucine chiare...
    ho visto la casetta dei "bimbi" ^_^
    baci cara

    RispondiElimina
  6. Complimenti hai una cucina molto carina, "ben attrezzata"! Capisco cosa vuol dire non avere la lavastoviglie!!! Ti auguro che il tuo sogno si avveri presto!!! Baci Manu.

    RispondiElimina
  7. Veramente carina e accogliente e soprattutto complimenti per l'ordine.Hai poco spazio ma ben organizzato e questo è importante.
    Buonanotte.

    RispondiElimina
  8. @ marsettina
    grazie marsettina, un bacio!

    @ Alessandra
    grazie Ale, mi rincuori io la vedo sempre unta e bisunta, comunque prevedo altre puntate ; ). bacioni

    @Micaela
    carissima! Ogni volta che li guardo o li uso rivivo l’emozione di quando me li sono ritrovati sul tavolo al mio compleanno. Ormai uso soltanto il tuo sale e la scatolina è dotata di sentimenti propri e poi hai visto come si intona con il resto? La cuccia è stranamente “disabitata” generalmente fanno a botte per starci oppure ci stanno addirittura insieme a seconda dell’estro del momento, ma ora che serviva chissà dov’erano. Ti abbraccio

    @ Mammazan
    io invece all’epoca non ci ho pensato come se non fosse stata mai inventata, però la tua teoria mi piace, ne terrò conto in futuro. Grazie per i complimenti, un bacione.

    @ palmy
    hai visto? Una “casinista” come me è riuscita a mettere ordine da qualche parte e guarda che in cucina è difficile! Un bacio

    @ pagnottella
    trovi? Grazie! Come ho spiegato più su a Micaela mi dispiace che quando ho fatto le foto la casetta era “disabitata” generalmente fanno a botte per starci oppure ci stanno addirittura insieme a seconda dell’estro del momento, ma ora che serviva chissà dov’erano! Baci tesoro

    @ Manuela
    grazie Manu, sei sempre molto cara, mi sembra di capire che neanche tu hai la lavastoviglie quindi, ricambio “l’augurio” e ti abbraccio forte!

    @ aleste
    ciao aleste, benvenuta e grazie mi fa molto piacere ricevere i tuoi complimenti. Torna presto ti aspetto

    RispondiElimina