mercoledì 9 settembre 2009

un'insolita insalata di pasta


Mattinata all’insegna dello shopping, spesa e giri vari. Il tempo passa ed è già ora di pranzo!
Niente paura, basta dare un’occhiata in giro. Così fruga fruga Alice (la cuoca) ha scovato
Nel cassettone della pasta: eliche giganti comprate in attesta di una ricetta particolare
Nel freezer: polpa di granchio o surimi che dir si voglia
Nel mobile: patate dell’orto dei soceri
In frigo: rucola

Quindi, ricapitoliamo, per due persone:
120 gr di eliche giganti (avevamo tanta famuccia)
Una patata piccola
Due bastoncini di polpa di granchio
Una manciata di rucola
Olio

Far bollire l’acqua, nel frattempo tagliare la patata a tocchetti piccoli ed irregolari e versarla nell’acqua che va riscaldandosi, attendere il bollore e lasciar cuocere 5 minuti, nel frattempo lavare la rucola e spezzettarla, tagliare a rondelle la polpa di granchio. Calare la pasta nell’acqua dove c’è la patata tagliata a tocchetti salare e portare a cottura. Scolare la pasta un po’ al dente (la patata dovrà essere un po’ più cotta), unire la rucola e la polpa di granchio, condire con un buon olio di oliva extravergine, mescolare e servire.


La freschezza degli ingredienti, e la cremina formata dalla patata, fanno di questo piatto (tra l’altro velocisssimo) un appetitoso primo di fine estate…

p.s.: Ci sta benissimo una spolverata di pepe macinato fresco

13 commenti:

  1. che spettacolo che sei... ciao anto

    RispondiElimina
  2. grazie anto,
    continua a passare si avvicina il fine settimana e come sai nel fine settimana sono più "produttiva"!
    bacioni

    RispondiElimina
  3. buonissima questa versione di insalata di pasta, da provare! un bacione

    RispondiElimina
  4. @MICAELA
    ciao Micaela grazie per i complimenti e per essere passata.
    oggi per me è un giorno molto importante e tornare allo studio e trovare proprio il tuo messaggio è un segno!
    le nostre cose in comune?
    Mi chiamo Eleonora Michela (tra i due il più usato è Michela)
    Il mio ragazzo si chiama Luca (tuo marito Gianluca)
    Sono nata in Puglia (come te)
    Luca e Gianluca hanno scelto la carriera militare. Dalla tua collocazione penso di aver capito anche l’arma! Se è come penso, è la stessa.
    Perché “un segno”? Luca stamattina ha scelto la nuova destinazione, ancora una volta lontano da Salerno. Apro il blog, il tuo commento! Inconsapevolmente mi sei stata accanto in un momento importante. Solo la moglie di un militare può capirmi…
    grazie dolce miky

    RispondiElimina
  5. Ciao, non so cucinare soprattutto perché farlo non mi rilassa affatto.
    Ma vedo qui due splendidi mici e penso proprio che ritornerò a trovarti.
    Complimenti per il blog, giovane ma già molto ben avviato :-)
    Baci ai mici, sono bellissimi, come i loro nomi, molto adatti :-)

    RispondiElimina
  6. Carissima ma che piacere aver trovato una persona con così tante cose in comune!! assurdo! Infatti io sono pugliese e per seguire mio marito mi sono trasferita in prov di Verona nel 2001! Mio marito è nei paracadutisti....
    Certo che posso capirti...come posso capire tutte le problematile legate al loro lavoro...
    Non è semplice essere la fidanzata/moglie di un militare tra missioni, lavori fuori etc. per qualsiasi cosa conta su di me! bacii

    RispondiElimina
  7. Ciao ziamaina,
    grazie per essere passata è sempre un piacere aprire il blog e trovare una nuova amica specie se amante dei gatti, ho visitato i tuoi blog, anche i tuoi gatti a bellezza non scherzano. I miei…che dire…li adoro e loro nella loro testolina “pensante” lo sanno che sono loro succube (gattacci!). passa quando vuoi, magari ti trasmetto anche un po’ di passione per la cucina, a me è sempre piaciuta, ma per amore (leggi: Luca) l’ho coltivata fino a farne un blog che posso assicurarti è un’esperienza meravigliosa che ti porta ad incontrare persone meravigliose. Ti aspetto, torna presto!
    Ele

    @ Micaela
    Grazie Miky,
    sei dolcissima con la tua presenza oggi.
    Ti spiego cosa è successo. Luca è in aeronautica e per un anno e mezzo siamo stati lui a Treviso ed io a Salerno, è stato dilaniante vederlo per 10/15 giorni ogni 45 quando andava bene, o incontrarci a metà strada a Firenze (dove vive la mia famiglia) per mezzo fine settimana viaggiando in treno di notte. Ora ha fatto un passaggio di grado e c’era da scegliere la nuova sede, io ambivo Pisa, ma le prospettive non erano incoraggianti [Novara, Brescia, Piacenza, di nuovo Treviso, Roma (ma non poteva essere considerata data la giovane età di servizio di Luca ed i pochi posti a disposizione – 3 – ) Pisa, vedi Roma e poi c’era la Sardegna!] per cui quando stamattina mi ha telefonato comunicandomi che la scelta era stata Pisa ho avuto un crollo emotivo, era troppo bello per essere vero! Sono andata a prenderlo, mi ha confermato che non stavo sognando, altro crollo, mi ha accompagnata allo studio e se ne andato a casa. Senza voglia di lavorare, ho controllato il blog e c’era il tuo messaggio. Non a caso. Siccome frequento il tuo blog da diversi mesi, ho avuto modo di conoscerti e spesso mi sono immedesimata pensando alla missione delle mogli/fidanzate dei militari, sempre con la valigia pronta, ad allungare le ore perché il tempo non basta mai, tutto nel fine settimana perché poi se ne va, sempre pronte a dover lasciare tutto in qualsiasi momento per ricominciare da un’altra parte, ma non devo insegnarti niente! Inconsapevolmente, il tuo commento al mio post ti ha fatta apparire ai miei occhi come la vecchia amica che discretamente mi chiedeva: allora? Come è andata? Ho pensato: che tesoro!
    E quindi, come avrei fatto con una vecchia amica, ti ho risposto dicendoti quello che volevo dirti da mesi.
    Sono una sognatrice e non mi piace pensare che la mia momentanea fragilità emotiva mi distorce la visione della realtà, e poi il mio intuito mi dice che è nata una bella amicizia.
    Uno dei miei principi è: quando nasce una cosa bella dobbiamo aiutarla a crescere, da parte mia ce la metterò tutta.
    Baci Michela

    RispondiElimina
  8. In bocca al lupo per tutto e complimenti per il micio!! Grazie della visita al nostro blog

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. ricetta provata, dalla diretta autrice sarò di parte ma HO una sorella SPETTACOLO :-) TVB

    RispondiElimina
  11. marò, grazie Ony!
    mi fai arrossire.............

    RispondiElimina
  12. grazie seri!
    torna presto. baci

    RispondiElimina