domenica 29 novembre 2009

biscotti meringati alle mandorle e mandarini


con questi biscotti partecipiamo alla raccolta di Micaela biscottiamo???


Qualche giorno fa Perla ha telefonato a Martino rimproverandolo per non aver fatto ancora niente per la raccolta di mammina, lui si è giustificato dicendo che nonostante l’assiduo studio niente lo aveva ispirato ma le ha promesso che si sarebbe impegnato ulteriormente. Questo però è servito solo a far aumentare il numero dei giornaletti e libricini sparsi per casa. Fino a quando esausto non si è addormentato sul divano. Alice, invece che non dorme mai e ogni oggetto sferico è un ottimo attrezzo ginnico ha cominciato a giocare con un mandarino caduto dalla fruttiera, ma zampettata dopo zampettata si è sparso per casa un gradevole aroma di mandarino, Martino a quel profumo si è svegliato di colpo esclamando: “sssiii! Mandarini! come ho fatto a non pensarci prima!” è corso in cucina e facendo delle aggiunte personali alla solita pasta frolla ha inventato i biscotti meringati alle mandorle e mandarini!

per i biscotti
200 g di farina
130 g di burro
70 g di zucchero
1 uovo
50 g di mandorle
50 g di scorza di mandarino
Una bustina di vanillina

Per la meringa
1 albume
125 g di zucchero a velo vanigliato
Un cucchiaino di succo di limone

Tritare finemente le mandorle e le bucce di mandarino e metterle da parte.
In una ciotola o sulla spianatoia versare a fontana la farina fare un buco al centro e mettervi il burro ammorbidito a temperatura ambiente, l’uovo, le mandorle, le bucce di mandarino e la bustina di vanillina. Impastare velocemente amalgamando bene gli ingredienti. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare almeno un’ora. Trascorso il tempo di riposo riprendere l’impasto e stenderlo in una sfoglia dello spessore di circa 7-8 millimetri. Ritagliare la sfoglia con una formina da biscotti disponendoli man mano sulla teglia rivestita di carta forno e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti.
sfornarli e lasciarli raffreddare.
Nel frattempo montare a neve l’albume con il succo di limone aggiungendo poco alla volta lo zucchero.
Quando i biscotti saranno completamente raffreddati con l’aiuto di un conetto di carta forno decorate con la meringa i biscotti e passateli nuovamente in forno a 50°/60° (dipende dal forno) per circa un’ora o fino a quando le meringhette non si sono asciugate.

Consiglio: per evitare di cuocere due volte i biscotti rischiando di farli seccare troppo, fate disegni molto sottili.


Martino prima dell'illuminazione

19 commenti:

  1. Si si per me siete sempre più mitici, questi praticamente sono i miei biscotti preferiti...vi imploro venite a trovarmi per Natale!!!

    RispondiElimina
  2. Ah è così??Perla e Martino si sentono!!!Ahahahahh!!!

    E che bei biscotti!Mi vien voglia di farli!

    RispondiElimina
  3. mmm, non sapevo delle telefonate segrete di Perla e Martino!!! :-) sono contenta! troppo buoni devono essere questi biscottini se solo immagino il sapore!!! sono d'accordo sul fatto che conviene farli sottili! Grazie per la ricetta, l'aggiungo subito. un bacione

    RispondiElimina
  4. Che bontà e che illuminazione... la luce è arrivata fin qui... e quindi avendo colpito anche me, li devo rifare assolutamente!
    P.s. ma perché ricuoci i biscotti? Quella che tu chiami meringa non è la glassa reale? quella non si cuoce... forse devo essere illuminata meglio!!!

    RispondiElimina
  5. Questi biscottini sono davvero particolari... bravissima!!

    RispondiElimina
  6. adoro i biscottini decorati con la glassa!
    belli davvero questi :)

    *

    RispondiElimina
  7. E' bello rimmergersi nei racconti dei tuoi gatti.
    Mi manca così tanto il mio.
    E se copiassi la tua ricetta e la regalassi a Gg che soffre ancora troppo?
    mmmmmmmm..... mi sa davvero di si!
    Ecco, fatto!
    Grazie miceria!

    RispondiElimina
  8. Ciao!
    che belli i biscotti decorati! FAnno moooltp atmosfera natalizia!
    È la prima volta che visito ilo tuo blog..ma è tuo questo gattone meraviglioso?!!??

    RispondiElimina
  9. @ milla
    Perché dobbiamo aspettare Natale? vieni tu a trovarci quando vuoi pure il prossimo fine settimana!
    @ Federica ha detto...
    Graaaaaazieeeeee!
    @ Alessandra ha detto...
    Che ridi? Pure Bella gli telefona! Fai i biscotti fai…
    @ Micaela
    Possibile? Non sapevi delle telefonate? Secondo te la scheda del tuo cellulare com’è che la trovi inspiegabilmente scarica? Ecco ti ho svelato l’arcano!
    @ fantasie ha detto...
    Ha ha ha ha ha… mamma Stefania sei fortissima! Cmq. Non ricuocio i biscotti ma faccio semplicemente asciugare la meringa. Credevo anch’io di aver fatto la glassa reale poi ho controllato meglio la quantità di zucchero ed mi sono resa conto che avevo fatto la meringa, così mi sono regolata di conseguenza. Il risultato però non mi ha delusa, prova e vedrai…..
    @ Maurina
    Grazie Maurina i tuoi complimenti sono sempre graditi!
    @ tartina ha detto...
    Grazie tartina e sono anche buoni…e poi ti lasciano la casa profumata al mandarino
    @ miciapallina
    Micia, tesoro, che bello ritrovarti! Lo so, purtroppo conosco il tuo dolore, ma l’angiolettogattino che ti guarda da lassù ha ancora bisogno dei tuoi sorrisi, se i biscotti di Martino possono aiutarti veniamo a portarteli fino a casa, veniamo con la moto e ti abbracciamo forte forte. Bacioni cara, da tutti noi a te e a Grande Gatto.
    Stai sorridendo? Brava era quello che volevamo…..
    @ Olivia
    Ciao Olivia, grazie per i complimenti siamo contenti che i biscotti ti siano piaciuti. Si, Alice e Martino sono i miei gatti conviventi….. :)
    Torna a trovarci presto, è un piacere per noi ospitarti :)

    RispondiElimina
  10. Hmmmmmmmm che profumino questi biscotti!!!
    Carinissimi davvero brava Alice!!!!

    RispondiElimina
  11. Venite con la moto?
    o siiiiiiiiiiiiii.....
    magari proprio adesso no che fa troppo freddo (stamattina avevo i pinguini incrostati sulla giacca) però ci conto?
    Promesso?
    maooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  12. @ stefi
    sentito che profumino? sabato lo sentirai ancora meglio veniamo a casa di zia Palmy e zia Anto a Firenze e faremo tanti biscottini.....
    @ miciapallina
    promessissimo, parola di gatto!

    RispondiElimina
  13. ciao ele, il tuo Martino assomiglia tanto alla mia gatta di quando ero piccolina, l'avevo chiamata "fiocco" proprio perchè era bianco latte come il tuo.... e ogni volta che leggo il tuo blog mi viene in mente il mio fiocco...
    io adoro i gatti..^_^

    RispondiElimina
  14. dillo a me! non me ne bastava uno (alice) ho voluto anche martino e poi ho un gatto anche allo studio, birba, che è tutto nero (p.s.: martino è figlio di alice e di birba) ^_^ baci

    RispondiElimina
  15. aaahhh ma che belli questi biscottini!!! segno la ricetta!
    baci e buona giornata cara!

    RispondiElimina
  16. @ Betty
    se ti piacciono, fai pure! baci

    RispondiElimina
  17. Ele cara, questi li faccio che mi piacciono tantissimo!!

    RispondiElimina
  18. brava! te li consiglio l'aroma che da il mandarino è fantastico! baci

    RispondiElimina